Informativa sull’articolo 25 del DL Rilancio

Articoli, Impresa0 Comments

Di seguito si riporta una prima sommaria informativa relativa al contributo a fondo perduto previsto dall’art. 25 del DL RILANCIO. Viene previsto un contributo a fondo perduto per imprese (ditte individuali, snc, sas, srl, anche agricole) alle seguenti condizioni:

SOGGETTI ESCLUSI :

•             i professionisti iscritti alla gestione separata INPS (soggetti che hanno diritto alla percezione delle indennità di cui all’art. 27 del DL 18/2020 – cd 600€) QUESTI SOGGETTI AVRANNO DIRITTO AD ALTRO TIPO DI INDENNITA’ VEDI SOTTO;

•             i lavoratori dello spettacolo (soggetti che hanno diritto alla percezione delle indennità di cui all’art. 38 del DL 18/2020);

•             i professionisti iscritti ad un Ordine.

CONDIZIONI PER LA FRUIZIONE DEL CONTRIBUTO:

Il contributo spetta a condizione che:

•             i ricavi/compensi del 2019 non siano superiori a 5 milioni di euro;

•             l’ammontare di fatturato/corrispettivi di aprile 2020 sia inferiore ai 2/3 rispetto a quello di aprile 2019 (non richiesto per chi ha iniziato l’attività dall’1.1.2019).

MISURA DEL CONTRIBUTO

L’ammontare del contributo è calcolato applicando le seguenti percentuali alla differenza tra il fatturato di aprile 2020 e aprile 2019:

•             20% per soggetti con ricavi/compensi 2019 non superiori a 400.000,00 euro;

•             15% per soggetti con ricavi/compensi 2019 compresi tra 400.000,00 e 1 milione di euro;

•             10% per i soggetti con ricavi/compensi 2019 tra 1 e 5 milioni di euro.

In ogni caso il contributo non può essere inferiore ad un importo minimo pari a:

•             1.000,00 euro, per le persone fisiche;

•             2.000,00 euro, per i soggetti diversi dalle persone fisiche.

MODALITÀ DI RICONOSCIMENTO

Il contributo è riconosciuto tramite bonifico, previa presentazione di istanza telematica all’Agenzia delle Entrate le cui modalità verranno definite da un prossimo provvedimento.

SI PRECISA CHE:

  1. I TITOLARI DI DITTA INDIVIDUALE ISCRITTI ALLA GESTIONE COMMERCIANTI E/O ARTIGIANA CHE HANNO PERCEPITO IL CONTRIBUTO DI 600€ PER IL MESE DI MARZO, PERCEPIRANNO IN AUTOMATICO ANCHE PER IL MESE DI APRILE L’IMPORTO DI € 600 E POI SUCCESSIVAMENTE, SE IN POSSESSO DEI REQUISITI, POTRANNO PERCEPIRE IL PREDETTO CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO.
  2. I SOCI DI SOCIETA’ (SNC, SAS, SRL, SS) ISCRITTI A GESTIONE COMMERCIANTI E/O ARTIGIANA E/O AGRICOLA CHE HANNO PERCEPITO IL CONTRIBUTO DI 600€ A MARZO, PERCEPIRANNO IN AUTOMATICO ANCHE PER IL MESE DI APRILE L’IMPORTO DI € 600 E POI SUCCESSIVAMENTE SARA’ LA SOCIETA’, SE IN POSSESSO DEI REQUISITI, A PERCEPIRE IL PREDETTO CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO.
  3. I PROFESSIONISTI ISCRITTI AD UNA FORMA DI PREVIDENZA PRIVATA (PROFESSIONISTI CON ALBO) CHE HANNO PERCEPITO A MARZO L’INDENNITA’ DI 600€, PERCEPIRANNO ANCHE PER APRILE E MAGGIO UNA INDENNITA’: PER COSTORO, VISTO CHE L’INDENNITA’ DEVE ESSERE FINANZIATA DAL FONDO PER IL REDDITO DI ULTIMA ISTANZA E CHE I REQUISITI E LE MODALITA’ DI EROGAZIONE DEVONO ESSERE STABILITE DA UN DECRETO INTERMINISTERIALE, BISOGNERA’ ATTENDERE L’EMANAZIONE DI TALE DECRETO PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI.
  4. PER I LIBERI PROFESSIONISTI DOTATI DI PARTITA IVA E ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA DELL’INPS CHE HANNO PERCEPITO IL CONTRIBUTO DA 600€ A MARZO, SPETTA IN AUTOMATICO IL CONTRIBUTO DI 600€ PER IL MESE DI APRILE; PER IL MESE DI MAGGIO SPETTERA’ UN’INDENNITA’ DI € 1.000 SOLO A CONDIZIONE CHE IL REDDITO DEL SECONDO BIMESTRE 2020 SIA INFERIORE DI ALMENO UN 33% DEL REDDITO DEL SECONDO BIMESTRE 2019. ANCHE PER TALI CASISTICHE LO STUDIO SI ATTIVERA’, NEL MOMENTO IN CUI SARA’ DISPONIBILE LA PROCEDURA, AL FINE DI VERIFICARE LA SUSSISTENZA O MENO DI TALE REQUISITO AL FINE DELL’INOLTRO DELLA RELATIVA DOMANDA.
  5. PER I CO.CO.CO. PRIVI DI PARTITA IVA E ISCRITTI ALLA GESTIONE SEPARATA INPS CHE HANNO PERCEPITO L’INDENNITA’ DI 600€ A MARZO, SPETTERA’ IN AUTOMATICO ANCHE PER IL MESE DI APRILE LA MEDESIMA INDENNITA’, MENTRE PER IL MESE DI MAGGIO SPETTERA’ UN’INDENNITA’ DI 1.000 SOLO A CONDIZIONE CHE IL RAPPORTO DI CO.CO.CO RISULTI CESSATO ALLA DATA DEL 19.05.2020

Seguiranno ulteriori informazioni non appena disponibili.

Dott. Pascal Arrighi ( Dottore Commercialista – Revisore Legale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *